Le Cronache Lucane

LA TANTAFÈRA PANDEMICA DI BARDI

Non ci vuole una laurea in statistica per lanciare il colpo d’occhio, quasi fino all’osservazione clinica sulla furbizia campana, con cui s’apparecchia la contabilità istituzionale delle somministrazioni contro l’emergenza pandemica. Ora basta scorazzare sull’infografica del report vaccinazioni anti Covid-19, messo in piedi dalla task-force regionale con i dati della piattaforma di Poste Italiane, per capire che più di qualcosa non torna. Innanzitutto l’orologio della rilevazione, miseramente impietrato alle 7.30 quando il portale del governo nazionale s’aggiorna in tre diversi step orari, vista peraltro la dinamicità dei dati. Per non parlare della caducazione numerica delle dosi consegnate che sappiamo essere, al dato delle 20.05, ben 146.995 rispetto alle 106.513 somministrate e per la quale la Basilicata si becca in classifica nazionale un deludente sedicesimo posto che certo non fa onore alle chiacchiere propagandate. Eppure senza autocritica, il settantenne governatore campano della Basilicata, Vito Bardi non rinuncia alla sua solita tantafèra pandemica in cui snocciola i dati che più gli convengono. Ha scritto Gregg Easterbrook:“Se torturi i numeri abbastanza a lungo, confesseranno qualsiasi cosa”.

Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: