Le Cronache Lucane

UILTUCS E FILCAMS CGIL: “STELLANTIS FORIERO DI TAGLI”

Le previsioni di aumento di posti di lavoro che si attendevano nella fusione tra la Peugeot e la FCA sono state disattese in pieno. La neonata STELLANTIS sta già creando la perdita di posti lavoro nel mondo dei servizi e della logistica con una ricaduta sul nostro territorio Regionale. Tavares sta decidendo di tagliare del 50% i servizi che di conseguenza potrebbe incidere sulla la qualità dei prodotti che escono dagli impianti di FCA, cancellando di fatto la filosofia del WCM ottenuto in anni di sacrifici dei lavoratori. Il primo impatto negativo è stato il taglio nei servizi di ristorazione e delle pulizie. Tagli strutturali che portano la perdita del 50% dei posti di lavoro.

Nella giornata di oggi si è tenuto un incontro sindacale tra Confindustria, ISCOT spa e le OO.SS. di categoria nel quale è emersa la drammatica realtà con le seguenti percentuali di riduzioni per unità produttiva come da tabella allegata. I 25 lavoratori in somministrazione dell’azienda non sono stati prorogati e altri 19 in staff leasing a breve verranno licenziati. Per i 183 lavoratori a tempo indeterminato si prefigura per il momento l’apertura della cassa integrazione al 50% dell’orario in godimento.

I segretari di FILCAMS Cgil di Potenza e la UILTUCS Basilicata, Sannazzaro e Rosa nello stigmatizzare l’operazione messa in campo dal gruppo STELLANTIS che ha operato questi tagli senza discutere le ricadute sociali e sulle politiche del lavoro con le OO.SS., si sono fatti garanti di far attivare un tavolo Regionale nonché un tavolo di unità di crisi presso il MISE per affrontare la grave situazione che porterà, se non governata, la perdita in Italia ed in Basilicata di migliaia di posti di lavoro.

Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: