Le Cronache Lucane

POTENZA CITTÀ EUROPEA DELLO SPORT 2021, «FAVORIRE PARTECIPAZIONE DI MATERA E DEI COMUNI LUCANI»

«Con il riconoscimento di Potenza come città dello sport 2021 insieme ad altre 3 città italiane si attivano diverse opportunità per tutta la Regione Basilicata»: con queste parole, Europa Verde di Matera ha inteso sottolineare la «grande opportunità» che l’iniziativa è per tutta la regione. Spiega il responsabile regionale delle politiche sportive e giovanili Europa Verde, Toni Strammiello: «Questo riconoscimento ci rende molto orgogliosi in quanto lucani, soprattutto perché lo sport ha una funzione cruciale nello sviluppo sia del singolo che della comunità. E vedere il capoluogo di regione riconosciuto come città dove investire risorse per sviluppare una cultura dello sport è un opportunità da non perdere».

Quattro le definizioni attorno alle quali è declinata la parola sport: conoscenza, inclusione, sostenibilità e salute. «Aspetti importanti si legge nell’intervento di Europa Verde per consentire alla città di Potenza di dare l’opportunità a tutte le fasce di età di apprendere l’importanza dello sport nella vita quotidiana, di poterlo applicare e di conseguenza di ottenere tutti i benefici che una vita attiva e sociale offre». Prosegue Strammiello: «La Basilicata ha avuto il privilegio, attraverso la nomina di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019, di essere riconosciuta come regione a forte vocazione turistica. La regione Basilicata e la città di Matera concordarono l’importanza che un tale titolo poteva apportare non solo alla città ma anche al resto della regione, e si decise pertanto di far sì che vari comuni, compreso quello di Potenza, potessero partecipare al progetto ottenendo risorse, visibilità ed opportunità di crescita.

E così è stato». Conclude Strammiello: «I Verdi chiedono che la città di Potenza prenda atto delle opportunità che la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura ha dato a tutta la regione, e dia la possibilità alla città di Matera di partecipare, insieme al resto dei comuni della regione Basilicata, a questo evento che potrebbe avere un’enorme valenza per tutta la regione». La città di Matera, fa sapere Europa Verde, da troppo tempo soffre una situazione di disagio nell’ambito delle strutture sportive ed investire in questo settore chiave darebbe enormi benefici ai cittadini di ogni fascia d’età, alle associazioni e a tutto l’indotto coinvolto. L’inclusione e la sostenibilità, ha sottolineato Europa Verde, sono due temi molto vicini ai Verdi e un coinvolgimento di tutta la regione potrebbe dare la giusta spinta verso un futuro inclusivo e sostenibile, che partendo dall’ambito sportivo potrà allargarsi ad altri campi e consentire uno sviluppo sano e duraturo della comunità lucana.

Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: