Le Cronache Lucane

UNA MAGGIORANZA IMPROVVISATA E UN PRESIDENTE STANCO

di Andrea Di Consoli


Un amico mi ha rimproverato perché non parlo quasi mai di politica regionale. Gli ho confessato che la politica regionale di adesso mi entusiasma poco perché vedo nell’attuale maggioranza molta improvvisazione e un livello politico-culturale molto basso. Ovviamente so perfettamente perché il centrodestra ha vinto in Basilicata, e quindi non sono affatto indulgente nei confronti del “sistema” di prima. Ma francamente osservare le comiche di questa maggioranza mi deprime.

Al di là dei giudizi, però, bisognerebbe chiedersi perché questa maggioranza politica stia deludendo così tanto. Io penso che tutto nasca dal fatto che il nostro Presidente, Vito Bardi, non sia un politico, e non sappia tenere le fila del governo che gli è stato affidato. Nel Presidente noto anche elementi di stanchezza e di distrazione, se non addirittura di estraneità al territorio, quasi una sofferenza fisica per le tante divisioni, per le richieste, per gli assalti a cui inevitabilmente va incontro un centro di spesa come la Regione. Poi c’è anche un altro elemento di cui tenere conto.

Alcuni esponenti di questo centrodestra prima erano di centrosinistra, mentre quasi tutti gli eletti, prima di essere eletti, nemmeno si conoscevano tra di loro. Insomma, i lucani hanno votato centrodestra per reazione al vecchio “sistema”, a costo di votare persone improvvisate, sconosciute e totalmente inadeguate a governare una Regione. Una cosa so, però: che questa maggioranza non cadrà. Per la semplice ragione che nessuno è così autolesionista da rinunciare a un lauto stipendio per una questione di principio. Ma altri quattro anni così condanneranno la Basilicata all’irrilevanza politica. E lo dico laicamente, avendo i titoli per dirlo, essendo stato uno dei più feroci contestatori del centrosinistra lucano (e chi ha memoria politica, come l’assessore Gianni Rosa, queste cose le sa bene).

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: