Le Cronache Lucane

CUPPARO SU CONTRATTO DI SVILUPPO FCA MELFI


“Il futuro della Fca di Melfi registra il forte coinvolgimento della Giunta Regionale come testimonia il cofinanziamento del “Contratto di Sviluppo Fiat” da parte della Regione, per due milioni di euro che,  come riconosce Invitalia, ha consentito di sbloccare l’iter del Contratto di Sviluppo, che era fermo da troppo tempo ai tavoli del Mise-Invitalia”. Ad affermarlo è l’assessore regionale alle Attività Produttive Francesco Cupparo commentando la firma del Contratto di sviluppo tra Fca ed Invitalia per ampliare la capacità produttiva dello stabilimento Fca di Melfi con  la produzione della Jeep Compass, anche in versione elettrificata.

“Il ‘Contratto di Sviluppo Fiat’, co-finanziato dalla Regione Basilicata e firmato al Mise dal Presidente Bardi, nel mese di febbraio scorso, dopo l’incontro precedente di dicembre 2019 – aggiunge –  entra dunque nella fase di attuazione in direzione dell’obiettivo centrale di rilanciare lo stabilimento di Melfi. Oltre a salvaguardare la piena occupazione, attraverso il reinserimento del personale attualmente in contratto di solidarietà, consentirà di ampliarla con l’assunzione, entro il prossimo anno, di 100 nuovi dipendenti.

Il passo successivo – dice l’assessore – è l’avvio delle attività di ricerca industriale relative all’autotelaio e al battery case – in precedenza previste in Piemonte – attribuite al Campus per l’Innovazione del manufacturing di Melfi”.

“La ricerca con il coinvolgimento dei nostri centri e dell’Unibas è finalizzata all’ampliamento della capacità produttiva delle versioni elettrificate delle automobili prodotte a Melfi. Tra queste: Jeep Compass nella versione Plug-in Hybrid Electric Vehicle, in linea con il piano industriale di sviluppo del gruppo che prevede l’ibridizzazione progressiva dell’intera gamma di prodotti. Il progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale denominato “RICARICA”, realizzato dalle imprese aderenti al gruppo FCA Italy S.p.A. e CRF S.c.p.A., ha allo studio nuove soluzioni architetturali per la realizzazione di veicoli con propulsione puramente elettrica in uno scenario di mercato post 2024 e nasce dall’esigenza di rispondere alle sfide ambientali e sociali legate alla mobilità”.

“Sono convinto – afferma ancora Cupparo – che la missione del Campus di Melfi che prevede di sviluppare motopropulsori, sistemi veicolo, materiali, metodologie e processi innovativi per migliorare la competitività dei prodotti di Fca; rappresentare Fca negli ambiti della ricerca collaborativa a livello europeo e nazionale, partecipando a progetti di ricerca precompetitiva e promuovendo lo sviluppo di una rete di contatti e partenariati a livello internazionale; supportare Fca nella valorizzazione del proprio capitale intangibile, può trovare un sostegno istituzionale per accrescere in Basilicata l’occupazione diretta ed indotta. La presenza del Campus di Ricerca e Alta Formazione in Basilicata offre anche una concreta opportunità di occupazione e carriera ai giovani lucani, favorendo l’impiego di risorse presenti sul territorio. Su questo continueremo a svolgere ogni impegno monitorando con Fca ed Invitalia-Mise le fasi di attuazione del Contratto Istituzionale che ci vede protagonisti”.

Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: