Le Cronache Lucane

DAL 25 LUGLIO LA BASILICATA SU LINEA VERDE


Alla presenza dell’assessore all’ambiente e energia, Gianni Rosa, si è tenuto questa mattina, presso la Tenuta Visconti a Pisticci, un set aperto della produzione Rai, nel corso del quale sono state anticipate le location delle sei puntate prodotte dalla Regione Basilicata, nell’ambito di un progetto per la valorizzazione dei territori e delle biodiversità.

“Il patrimonio naturalistico e i paesaggi lucani – dichiara l’assessore Rosa – costituiscono un unicum di bellezze incontaminate, ancora tutto da scoprire. Proviamo con queste nuove produzioni a raccontare la Basilicata con nuove e inedite storie. Un viaggio non solo nei luoghi e nei gusti, ma anche nei sentimenti e nelle passioni. Con queste trasmissioni – aggiunge Rosa- sperimentiamo una nuova formula di collaborazione con Rai che coinvolge anche il dipartimento Agricoltura e l’Apt e finalizzata a stimolare un turismo di nicchia, anche sulla base del sentimento del momento. Dal ritorno che avremo da queste sei puntate anche in termini di ascolto – conclude Rosa – avremo indicatori per il prosieguo della collaborazione”. “L’immagine della Basilicata che emergerà da questa produzione – dichiara il direttore dell’Apt Antonio Nicoletti- ci rappresenta nella ricchezza di cultura, paesaggi, tradizioni e offre al pubblico televisivo numerosi spunti e stimoli di viaggio. È stato fondamentale costruire condizioni di collaborazione – aggiunge Nicoletti – grazie allo stimolo della Regione Basilicata, per avviare una solida sinergia tra i diversi attori del nostro territorio”.

Queste, in sintesi, le location che saranno raccontate nelle sei puntate estive di “Linea Verde” con una attenzione particolare alle peculiarità ambientali e ai gusti: a Irsina obiettivi puntati sull’itinerario culturale bradanico e sulla statua di Santa Eufemia; a Castelmezzano passeggiata lungo il Sentiero delle Sette Pietre; panoramica delle Dolomiti Lucane; da Pietrapertosa a Castelmezzano con il volo dell’Angelo; a Montescaglioso viaggio nel parco archeologico storico naturale delle chiese rupestri del materano; a Montalbano Jonico obiettivi puntati sui Calanchi, tra antiche mulattiere e le vie dei transumanti, nella riserva regionale di Montalbano; a Marina di Pisticci passeggiata a cavallo dal fiume al mare; il sito archeologico delle Tavole Palatine; a Nova Siri panoramica dal Castello verso Taranto; a Policoro in barca nella riserva WWF; a Viggianello e sul Pollino, da Piano Ruggio alla vetta, fin sotto il pino loricato; Maratea e le bellezze culturali e religiose della città; il Parco delle stelle di Trecchina; rafting/canyoning sul Fiume Lao a Viggianello; lavorazione del rame a Rivello.

Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: