Le Cronache Lucane

JUST IN ONE DAY, UNA “POTENZA” MAI VISTA


«Potenza è una città fatta di salite, è vero, ma abbiamo capito che, cambiando tutti insieme punto di vista, possiamo godere anche delle discese».  Questa la sfida di 24 talenti lucani, giovani fonici, operatori video ed esperti di video editing e tre sportivi, che hanno deciso di realizzare “Just in one day” per l’appunto un video in un solo giorno, girato tutto nel centro storico del capoluogo, seguendo tre ragazzi che praticano sport estremi: Lautaro Chialvo, un giovane atleta di soli 20 anni ritrovatosi a Potenza. Tra i suoi sogni c’è quello di partecipare alle Olimpiadi. Il giovane pratica il parkour a livelli internazionali, si tratta di una disciplina metropolitana che consiste nell’eseguire un percorso estremo o acrobatico, superando qualsiasi genere di “ostacolo urbano” con la maggior efficienza, velocità e semplicità di movimento possibile. Con lui Luciano Brucoli, “free climber”, una scalata libera in cui l’arrampicatore può utilizzare attrezzature -come corde e altri mezzi- ma solo per proteggersi da eventuali cadute e non per aiutarsi nella salita. Luciano è noto al pubblico per l’arrampicata sulla “iaccara” alla scorsa parata dei Turchi. La sua passione per l’avventura viene alla luce tra le file della vigna del nonno: inerpicandosi su un ulivo. Lì ha scoperto l’amore e la tenacia per portare avanti le proprie passioni; ed infine Dino Russo, di Brienza, atleta di bike-trail e downhill, una competizione ciclistica che coinvolge speciali mountain bike: la gara avviene su tracciati in discesa di difficoltà diverse, e le bici devono avere precise caratteristiche; Il downhill, dal 1993, è nel calendario dell’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) e i mondiali si svolgono tutti gli anni tra la fine di agosto e la metà di settembre.

Per un giorno dunque, questi giovani talenti dello sport, sono stati sotto l’occhio attento delle riprese effettuate da Rocco Tolve, Francesco Nolè, Marco Fasanella, Giuseppe Pace, Luca Puglisi, Stefano Onofrio, Ettore Allegretti, Davide Monticelli, Antonio Verrastro, Angelo Musto, Carlo Cristoforo, Gabriele Pace, Giovanni Di Gennaro, Valerio Ruoti, Luca Tamburrino, Giulio Grassi, Antonio Di Giacomo, Giuseppe Benevento, Pietro Pace, Simone Pannullo e Daniele Ciammella. Così alberi, panchine, scalinate, salite, e palazzi, sono diventati il set urbano di questo video, e degli sportivi. «Tutto ciò che ha riguardato la realizzazione del video è stato interamente realizzato da noi – spiega Fasanella- anche la voce narrante, che è di un giovane di Rionero, così come la colonna sonora, scritta in un giorno da due ragazzi di Potenza. L’obiettivo è duplice: mostrare che anche qui abbiamo maestranze in grado di lavorare bene, senza dover ricorrere a lavoratori esterni ed inoltre, abbiamo potuto realizzare un lavoro congiunto tra tutti noi giovani videomaker».

Il video-evento era anche inserito nell’ottica della candidatura di Potenza a città europea dello Sport 2021, «ritenendo che il nostro capoluogo possa dare molto sotto l’aspetto sportivo, al di là degli sport più praticati e ordinari, mentre esistono tanti altri sport che possono essere esercitati qui, in una regione che si presta benissimo per orografia del territorio. Ciò che noi vediamo come semplici salite e discese, che ci ostacolano anche negli spostamenti, per questi sportivi sono invece spunti e nuove opportunità» sottolinea Fasanella.

Il video è stato girato ad inizio gennaio, mai immaginando lo stop causato dal Covid19, eppure questi giovani non si arrendono e stanno proseguendo nel loro lavoro tramite video-call, “uniti e distanti” anche in questo momento emergenziale. «Lanciare adesso questi video, in onda dal 25 Aprile sulla pagina Facebook Just in one day, è anche un modo per tornare a stare insieme, seppur virtualmente».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: