Le Cronache Lucane

FERRONE FA APPELLO ALL’ANCI E SETARO ORDINANZA

Quanto sta accadendo in queste ore, a livello organizzativo in merito alle disposizioni per il “COVID-19” più comunemente chiamato Coronavirus, ha suscitato tra i cittadini, ma anche tra gli amministratori degli enti locali diverse perplessità. L’assessore del Comune di Bella, Carmine Ferrone, in una nota scrive: «il Presidente della Regione Basilicata emana un’ordinanza (numero 1 o 2 tutto da accertare) non condivisa con gli organi competenti, il Ministero della Salute, il Governo centrale. Un’ordinanza autonoma e “dannosa” per tutta la comunità -prosegue Ferrone- Confido nell’ANCI Basilicata affinché possa adottare provvedimenti in merito, impugnando la predetta ordinanza, rivolta ad una sola categoria di persone: gli studenti. Tanti sono i lavoratori della Basilicata che operano al nord e solitamente scendono a fine settimana. Secondo l’ordinanza gli operai, i turisti e tutte le altre persone sono immuni. Consiglio di seguire le direttive del Governo centrale sul sito del Ministero della Salute -si avvia a concludere Ferrone- I numeri utili per l’emergenza sono il 1500 ed il 112. Creare scalpore e clamore per pura apparenza, dopo mesi di letargo, non crea calma e tranquillità alla comunità Lucana e all’intera Italia».  Confusione segnalata anche dal Sindaco di Muro Lucano Giovanni Setaro, che sulla propria pagina social ha scritto: «Cari Cittadini, non vi nego che sono ormai 24 ore di caos: con una nuova ed ufficiale ordinanza, il Presidente Bardi, annulla quanto precedentemente comunicato ed ordina (esclusivamente) a tutti gli studenti residenti in Basilicata che rientrano in regione provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Liguria e Friuli Venezia Giulia o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni che dovranno comunicare la propria presenza ai competenti Servizi di Sanità Pubblica. Intanto, in queste ore, abbiamo avuto modo di monitorare e comunicare alle Autorità Sanitarie Competenti tutti i rientri in modo tale da garantire maggiori informazioni per nuove ed eventuali emergenze. Nonostante la nuova ordinanza, l’interesse di questa Amministrazione è la tutela del cittadino». Sulla scia di ciò il Sindaco Setaro aggiorna i cittadini di Muro Lucano e annuncia: «Per questioni meramente preventive e precauzionali ho ritenuto opportuno adottare una mia ordinanza che va sospendere le attività scolastiche di ogni ordine e grado, la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi di ogni forma di riunione in luogo pubblico, con decorrenza immediata sino a dominica 1 marzo 2020,  in modo tale da garantire un maggiore stato di serenità e di controllo nell’attesa di linee guida precise da parte del Ministero o della Regione. I numeri da contattare per segnalare eventuali sintomi sono lo 0971-310503 ed il 118, mentre per comunicazioni o chiarimenti il numero 0976-2121 dei Carabinieri e lo 0976-2156, 393-3177959 e 392-0316536 per la Polizia Locale. Per tutto il resto -conclude il Sindaco- chiedo di usare semplicemente il buonsenso sia nei luoghi pubblici e sia per quanto riguarda la diffusione delle informazioni, facendo attenzione alle tante fake news che in queste ore girano sui social».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: