Le Cronache Lucane

A POTENZA CON SALVINI IN SCENA LA FAVOLA LEGA


In scena a Potenza alla presenza del fine regista Matteo Salvini, il fantastico mondo della Lega. Per chi ci crede, ed evidentemente c’è chi ci crede dati i risultati elettorali, Potenza, Matera e la Basilicata tutta sono paragrafi di una macro favola in stile Disney. Anzi come l’anno definito i verdi al Grande Albergo: «La Lega è un miracolo italiano». Guai a parlare di conclusioni alternative al lieto fine, e guai a citare problemi e intoppi amministrativi. Per la Lega a Potenza come in Regione va tutto bene e se c’è qualcosa che non funziona, il Carroccio di certo, dicono i verdi, l’aggiusterà. A Potenza i Salvini sono stati gli altri, dal sindaco Guarente, «quest’anno abbiamo organizzato il più bel natale della storia del capoluogo», al presidente del Consiglio Cicala, passando per l’assessore Fanelli e gli altri intervenuti. Il leader nazionale, invece, a differenza delle precedenti visite è stato il più pacato e pragmatico.

Per una volta, nella macchina della propaganda Lega, Salvini ha fatto il passeggero. Per dirne una, l’assessore regionale Fanelli ha dichiarato al pubblico presente che da cittadino di Potenza non ha mai visto tanta efficacia ed efficienza amministrativa. Il sindaco ha elencato una serie di quelli che rappresentano i suoi successi, e nessuno nega che qualche buona azione l’abbia fatta, bypassando completamente alcuni problemi che attanagliano il capoluogo e tematiche delicate sulle quali non si intravede una soluzione.

Ad ogni modo è stato messo un punto fermo che ancora la favola Lega alla realtà. Lo ha fatto Salvini: «Non posso immaginare che la Basilicata possa fare a meno dell’Eni».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: