E’ FATTA: LA NERICO E’ APERTA


33 chilometri e 600 metri, 40 anni di attesa, milioni di euro spesi, ma questa volta la strada Nerico è ufficialmente ed interamente aperta al traffico veicolare. Una giornata storica, a cui nessuno è voluto mancare, c’erano i sindaci in fascia dei comuni di Calitri, Rapone, Ruoti, Pescopagano, Castelgrande, Muro Lucano, Baragiano e Bella, Anas con il Direttore Matteo Castiglioni e Carlo Pullano Responsabile capo struttura territoriale Basilicata, le forze dell’ordine, ed il parroco di Castelgrande Giuseppe Vivilecchia per la benedizione. Atteso, sotto una pioggia battente che molti hanno interpretato come “benaugurale”, il Sottosegretario Salvatore Margiotta.  Presente l’Assessore regionale Donatella Merra che in questi mesi ha seguito la vicenda Nerico a cominciare dal sopralluogo. Anas ha dunque preso in gestione il tratto stradale compreso tra lo svincolo di Rapone e quello di Castelgrande come dichiara il direttore Castiglioni, che approfondisce anche il tema dei 700 metri in “sospeso”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: