SALA RICEVIMENTI CON 42 LAVORATORI IN NERO


Quarantadue lavoratori in nero sono stati scoperti da militari della Guardia di Finanza durante alcuni banchetti per le Prime Comunioni organizzati in una sala ricevimenti alla periferia di Foggia. Il personale, reclutato tramite una chat di gruppo, veniva sfruttato fino a 15 ore al giorno e percepiva una retribuzione a cottimo notevolmente inferiore a quella prevista dal contratto nazionale di lavoro. Nei confronti dell’esercizio commerciale, oltre alla sanzione amministrativa (che prevede un importo massimo fino a 600mila euro), è stato emesso il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Il titolare dovrà inoltre pagare i contributi previdenziali ed assicurativi ai dipendenti non assunti e regolarizzare il rapporto di lavoro.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: