Le Cronache Lucane

CON”NUMISTRO” MURO E’ CAPITALE


Gli eserciti sono arrivati e “Numistro” è il tema dell’evento “Muro Lucano Capitale per un giorno –Matera Basilicata 2019” in scena sabato 21 e domenica 22 settembre. Da Tito Livio a Plutarco, sono numerosi i riferimenti alla battaglia che si svolse nel 210 A.C. quando il pacifico popolo di Numistro -antico nome di Muro- venne sconvolto da un epico scontro che vide calpestare il suo terreno da due eserciti che si dettero battaglia, quelli di Annibale e i Marcello ed i popoli guerriglieri dell’epoca delle Guerre puniche. Molte sono le conferme storico-archeologiche, ed i reperti risalenti risalenti all’epoca della romanizzazione dell’area, all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Muro Lucano che resterà aperto e visitabile dal pomeriggio sino a sera.60 rievocatori professionisti sono giunti in paese e si sono accampati in Piazza Don Minzoni seguendo perfettamente le modalità dell’epoca ed hanno aperto i loro campi a scuole, gruppi o semplici visitatori per i tour didattici. «La ricostruzione di campi storici, fedeli degli accampamenti militari dell’epoca oltre a rendere i Rievocatori completamente autosufficienti per quanto riguarda il pernottamento, saranno visitabili dal pubblico grazie al personale accademicamente accreditato, coordinato dal dottor Giuseppe Cascarino, cultore della materia ed autore di diversi testi sull’esercito romano. I percorsi didattici all’interno dell’accampamento avranno l’obiettivo di illustrare in chiave coinvolgente e spettacolare ai visitatori la realtà storica del periodo, per mezzo delle riproduzioni di armi, strumenti ed oggetti coerenti con l’epoca ed il contesto trattati. All’interno dei campi storici durante tutta la durata dell’evento si potranno ammirare attività ricostruttive che andranno dall’addestramento dei legionari e dei guerrieri ad attività di manutenzione dell’equipaggiamento militare, fino alla tessitura e alla filatura delle donne galliche che sappiamo essere state al seguito dell’esercito cartaginese. Il modello seguito sarà quello della Living History, già popolare all’estero, dove l’attività continuata all’interno degli accampamenti, venendo a mancare qualunque apparato moderno, fa sì che lo spettatore possa immergersi completamente nella realtà storica rievocata». In serata alle 20:30 andrà in scena lo spettacolo “Il Senato”. Il giorno successivo, domenica 22, alle 10:30 si riaprono i campi per le visite e alle 15:00 invece andrà in scena lo spettacolo “Verso la Battaglia” in cui i combattenti si prepareranno allo scontro.  Nei giorni scorsi una tenda della Decima Legio si era già accampata su Via Roma, attirando curiosi e visitatori. Gli spettacoli e le visite agli accampamenti sono completamente gratuiti. Per l’Evento coprodotto dal Comune di Muro Lucano e Pro Loco Murese con Fondazione Matera Basilicata 2019 per Capitale per un giorno Muro punta dunque sulla storia, quella antica che riporta i muresi alle origini di Numistro, lì dove tutto ebbe origine e catapulta i visitatori in un tempo lontano, in un viaggio nel passato dove non si trovano telefoni ma tavolette di cera per scrivere e comunicare, dove le pelli, le pellicce e le tenute da guerra erano l’abbigliamento quotidiano, dove le tende picchettate nel terreno erano dimore prima di affrontare i nemici sul campo. Lo scontro è alle porte.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Le Cronache Lucane
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: