4 LUGLIO 1919, NASCE LA “LEGGENDA” DEMPSEY

Il suo ristorante a Manhattan è stato immortalato dal bernaldese di Hollywood Francis Ford Coppola nel Padrino, era meta di attori, politici, turisti e ovviamente pugili, lui era sempre lì a parlare con tutti e a firmare autografi, ma preferiva magiare spaghetti con le vongole, diceva da quando ho sposato lei – Dora Piattelli -sono diventato italiano anche io, non si perdeva un concerto del suo amico Pavarotti, a una festa erano assieme con Ron Galella, il famoso paparazzo di origine di Muro Lucano. Eppure era il mito americano per  eccellenza, Nato il 24 giugno 1895 in una capanna a Manassa nel Colorado, il vagabondo in cerca di lavoro che era diventato il re dei massimi, da minatore al tetto del mondo, da raccoglitore di frutta a Hollywood, da pugile che combatteva nei saloon agli incontri con oltre 100mila spettatori.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: