TITO: AL VIA L’AFFIDAMENTO DEI MINORI STRANIERI

E’ stato presentato  Ufficialmente l’Albo delle famiglie affidatarie, istituito dal Comune di Tito  grazie al sostegno del Tribunale per i Minorenni di Potenza. Alla presentazioone dell’Albo, insieme al primo cittadino Graziano Scavone, hanno partecipato anche  il presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, Mario Coviello, Loredana Bruno, avvocato,  presidente dell’associazione “Volontari scuola Tito” e mamma affidataria di Musa; Con lei Patrizia Bianco madre adottiva di Anastasia la cui esperienza è stata raccolta nel suo libro “Controcanto, verso il vento”, Valeria Montanari, presidente del Tribunale per i minorenni di Potenza e Natina Marino, insegnante di scuola dell’infanzia di Picerno, mamma di Abubakar, della Costa d’Avorio.

“Chiunque intenda fare richiesta –si legge sul sito del Comune- può rivolgersi all’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Tito. La domanda, compilata utilizzando l’apposito modello allegato e scaricabile dal sito del Comune, dovrà essere consegnata all’Ufficio Protocollo del Comune di Tito. Ai soggetti interessati i Servizi Sociali garantiranno interventi informativi e formativi necessari, colloqui di coppia ed individuali con l’obiettivo di valutare insieme le risorse personali e le disponibilità”.

Per tutte le informazioni circa diritti e doveri dell’affidatario le la compilazione del modulo è consultabile il sito del Comune di Tito.

“In Italia l’affidamento familiare è regolamentato dalla Legge 184/1983, L’affidamento consiste nell’accoglienza di uno o più minori, che si trovino in Italia, in temporanea situazione di disagio e stati sottoposti a provvedimento dall’autorità giudiziaria. L’istituto rappresenta quindi un’importante risorsa.

Emanuela Calabrese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: